(Clicca sulle foto per ingrandirle)

CONFERENZA STAMPA: PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE (14/10/2006)


RICONOSCIMENTO ASSOCIAZIONE PRESSO LA VI CIRCOSCRIZIONE (13/12/2006)

IL BOSCO DEL CAPOFONTE


PULIZIA DEL BOSCO (16/12/2006)

IL CAPOFONTE INNEVATO (INVERNO 2007)

MANUTENZIONE ORDINARIA CON L'INTERVENTO DELLA SQUADRA ANTINCENDIO
DELLA PROTEZIONE CIVILE DEL COMUNE DI TS (27/01/2007)

PULIZIA DI UNA DISCARICA ABUSIVA (17/11/2007)

I CAPRIOLI AL CAPOFONTE

Rimasti senza la mamma hanno trovato un rifugio sicuro dove crescere in tranquillità

VISITA DEL SINDACO DI TRIESTE AL CAPOFONTE (20/10/2007)

Clicca QUI per leggere l'articolo tratto da "IL PICCOLO"

VISITA DEL DOTT. HARTMAN AL CAPOFONTE TERESIANO (26/09/2007)

Clicca QUI per leggere l'articolo tratto da "IL PICCOLO"

MANUTENZIONE ORDINARIA CON L'INTERVENTO DELLA SQUADRA ANTINCENDIO
DELLA PROTEZIONE CIVILE DEL COMUNE DI TS (14-15/02/2009)


CERBIATTO SULLA VIA CAPOFONTE (giugno 2009 - foto di F. Bobbio)

PULIZIA DEL BOSCO (27-28/02/2010)

Nell'ambito delle consuete operazioni di manutenzione dell'area boscata limitrofa all'Acquedotto Teresiano nel Rione di San Giovanni, che si svolgono regolarmente da ormai 10 anni nei mesi di ottobre-novembre, gennaio-febbraio, i volontari dell'Associazione "Il Capofonte" hanno scoperto una discarica in zona impervia all'interno del bosco.
Nelle giornate di sabato e domenica, 16 volontari si sono avvicendati nelle operazioni di pulizia dell'area protetta ed hanno rimosso tutti i rifiuti ingombranti coperti dalla vegetazione molto fitta. Sono stati recuperati: reti metalliche, tubi e pneumatici, un motorino ed una notevole quantità di masserizie varie arrugginite dal tempo, materassi ed altri numerosi rifiuti di ferro, plastica e vetro; al contempo sono stati abbattuti alcuni alberi morti pericolanti o caduti a causa delle intemperie. La costante attività svolta dai volontari in questi anni ha permesso di trasformare un'immensa discarica a cielo aperto in un piccolo paradiso protetto dove gli animali selvatici vivono indisturbati e dove nidificano molte specie di uccelli.
La variante generale n° 118 al P.R.G.C. del Comune di Trieste, adottata dal Consiglio Comunale il 6 agosto 2009, riconoscendone il valore naturalistico, inserisce l'intero bosco nelle zone E2 agricole-forestali destinate alla salvaguardia ed alla valorizzazione del patrimonio forestale ed idrogeologico del territorio. Viene riconosciuto l'incessante operato dell'Associazione "Il Capofonte" che in questi anni ha ricevuto più volte l'appoggio unanime della VI Circoscrizione e dell'intero Consiglio Comunale.


PULIZIA DEL BOSCO FEBBRAIO 2011


MANUTENZIONE BOSCO GENNAIO 2012

VAL ROSANDRA (1/04/2012)

L'Associazione Il Capofonte ha aderito domenica 1 aprile alla manifestazione di protesta contro lo scempio perpetrato in Val Rosandra.
Quanto avvenuto in val Rosandra è l'ennesima conferma di quello che l'Associazione "Il Capofonte" ha sempre sostenuto e cioè che le decisioni "calate" dall'alto senza tener conto della specificità e delle caratteristiche morfologiche del territorio e senza il coinvolgimento delle associazioni e degli esperti che in quel territorio vivono, finiscono soltanto per creare danni irreparabili. I politici si riempiono la bocca in campagna elettorale con parolone e grandi propositi come la tanto decantata "progettazione partecipata", ma poi una volta eletti, se ne strafregano del popolo e di ciò che la gente si aspetta da loro. Lo scempio perpetrato in val Rosandra è la testimonianza evidente di quello che riescono a fare certi personaggi che si arrogano il diritto di prendere decisioni folli a senso unico dettate da una grande presunzione, profonda ignoranza e da una superficialità inaudita.


IL CAPOFONTE
E-mail: info@ilcapofonte.it Sito Web: www.ilcapofonte.it